CONTRIBUTO A FONO PERDUTO (fino a 8.000 euro) per le Imprese Siciliane, danneggiate dal COVID, che hanno richiesto finanziamenti chirografari ai sensi del DL LIQUIDITA'

By in
CONTRIBUTO A FONO PERDUTO (fino a 8.000 euro) per le Imprese Siciliane, danneggiate dal COVID, che hanno richiesto finanziamenti chirografari ai sensi del DL LIQUIDITA'

La Misura: è rivolta alle Piccole, Medie e micro imprese aventi sede in Sicilia operanti in tutti i settori economici ammissibili al regime agevolativo di aiuti de minimis.
A fronte di un nuovo finanziamento chirografario concesso dal sistema bancario e dagli intermediari finanziari, della durata di almeno 15 mesi (di cui almeno 6 mesi di preammortamento) e di importo non superiore a €100.000,00, l’IRFIS interverrà con un contributo a fondo perduto pari al 5% del finanziamento concesso ed erogato all’impresa.
Il contributo potrà essere aumentato all’ 8% nel caso di finanziamenti concessi con un periodo di preammortamento di almeno 12 mesi.
Il finanziamento potrà essere interamente garantito dal Fondo di Garanzia MedioCredito Centrale SpA.

Come funziona:

  1. l’Impresa dovrà Visitare il Sito della Banca o Intermediari Finanziari Convenzionati (o recarsi presso una delle filiali);
  2. Scaricare o Richiedere l’apposito Modulo di Domanda alla Banca Convenzionata;
  3. Presentare la Domanda di Finanziamento chirografario, corredata dalla documentazione prevista, alla Banca o Intermediari Finanziari Convenzionati;
  4. Concesso il finanziamento, La Banca o l’Intermediari Finanziari Convenzionati (non il cliente) inoltrerà la richiesta di contributo a fondo perduto all’IRFIS a favore della impresa;
  5. L’IRFIS, effettuate le necessarie verifiche, provvederà ad erogare il contributo a fondo perduto direttamente all’impresa.

PER MAGGIORI INFO COLLEGATI AL SITO DI : IRFIS SICILIA

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *