COS’È IL FONDO RISTORAZIONE?

Il Fondo Ristorazione è un contributo riconosciuto per l’acquisto effettuato dopo il 14 Agosto 2020 di prodotti di filiere agricole e alimentari. In particolare, prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territorio, cioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito. I prodotti includono quelli vitivinicoli e quelli della pesca e dell’acquacoltura. Sono inoltre considerati prioritari gli acquisti di prodotti ad alto rischio di
sprechi. I richiedenti dovranno dimostrare, presentando i relativi documenti fiscali, l’acquisto di almeno tre prodotti appartenenti a categorie merceologiche diverse. Il principale dei tre prodotti non potrà superare il 50% della spesa totale a fronte della quale si richiede contributo. Godranno di priorità le richieste riguardanti prodotti DOP, IGP ed i prodotti a rischio spreco alimentare.



A CHI E’ RIVOLTO?

Possono presentare la domanda le aziende registrate con i seguenti codici ATECO prevalente:
56.10.11 (ristorazione con somministrazione);
56.29.10 (mense);
56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale);
56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole);
56.21.00 (catering per eventi, banqueting);
55.10.00 (alberghi); limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo.



QUALI ULTERIORI REQUISITI BISOGNA AVERE PER ACCEDERE AL FONDO?

1 Aver acquistato almeno tre diversi prodotti agroalimentari da filiera italiana tra quelli ammessi. Ai fini dell’ammissibilità si considerano le spese effettuate dopo il 14 agosto 2020;
2 aver subito, nel quadrimestre Marzo-Giugno 2020, un calo del fatturato e dei corrispettivi medi di almeno un terzo rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019. Questo criterio non si applica alle aziende attive a partire dal 1 Gennaio 2019.

• Identità digitale SPID
• copia dei documenti fiscali certificanti gli acquisti nelle categorie previste
dal Decreto, ossia fatture e documenti di trasporto
• quietanze associate ai documenti fiscali
• copia della Visura Camerale in corso di validità.

IN ALLEGATO LISTA PRODOTTI E GUIDA COMPLETA PER LA COMPILAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *