A novembre è stato istituito un Bonus covid 1.000 euro per alcune categorie di lavoratori, colpiti dal semi-lockdown imposto dall’ultimo Dpcm 24 ottobre. Si aggiunge all’indennità aggiuntiva 1.000 euro stabilita a suo tempo dal Decreto Agosto, per le categorie più danneggiate dall’emergenza Covid.

La precedente scadenza per la domanda (30 novembre) è stata prorogata al 18 dicembre. C’è quindi ancora tempo per richiederlo.



Bonus covid 1.000 euro a novembre: a chi spetta ?

Come specificato dal Decreto Ristori, possono accedere al bonus e ricevere quindi la nuova trance di aiuti economici da 800 e 1.000 euro per il mese di novembre questi lavoratori:

  • lavoratori stagionali del turismo
  • lavoratori stagionali degli stabilimenti e centri termali
  • lavoratori dipendenti a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali
  • lavoratori stagionali di tutti gli altri settori (es agricoltura)
  • lavoratori dello spettacolo (particolarmente colpiti da questo ultimo dpcm 24 ottobre)
  • lavoratori intermittenti
  • prestatori d’opera
  • lavoratori porta a porta
  • lavoratori senza partita Iva e senza iscrizione ad altre forme previdenziali

Questi lavoratori devono:

  • aver cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del decreti Ristori,
  • aver svolto la prestazione lavorativa per almeno 30 giornate nello stesso periodo,
  • non devono essere titolari di pensione,
  • non devono essere titolari di Naspi
  • non devono avere un rapporto di lavoro dipendente.
  • i avoratori autonomi, privi di partita IVA non devono essere iscritti ad altre forme di previdenza e devono essere gia’ iscritti alla data del 17 marzo 2020 alla Gestione separata,
  • i lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo devono avere almeno 30 contributi giornalieri versati dal 1° gennaio 2019 alla data di entrata in vigore del presente decreto al medesimo Fondo, cui deriva un reddito non superiore a 50.000 euro, e non devono essere titolari di pensione.



Bonus 800 euro a novembre: a chi spetta?

Ai lavoratori dello sport spetta invece un’indennità di 800 euro. Come specificato all’articolo 16 del Decreto Ristori: “per il mese di novembre 2020, è erogata dalla societa’ Sport e Salute S.p.A., nel limite massimo di 124 milioni di euro per l’anno 2020, un’indennita’ pari a 800 euro in favore dei lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso il Comitato Olimpico Nazionale (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le societa’ e associazioni sportive dilettantistiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *