Il bando Prevede l’assunzione di 2800 tecnici, promosso dal ministro per il Sud, ministero dell’Economia e Dipartimento della funzione pubblica è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Concorsi n. 27 del 6 aprile 2021. Lobiettivo è potenziare le strutture degli enti locali dai Comuni alle Regioni nel Mezzogiorno con figure di formazione specialistica medio-alta, finalizzata  soprattutto a realizzare i progetti del Recovery plan.



I profili richiesti

  • Ingegneria: 1412 funzionari esperti tecnici (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti:
  • Gestione rendicontazione e controllo : 918 Funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) con competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione;
  • Innovazione sociale : 177 Funzionari esperti in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE) con competenza in ambito di supporto alla progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/servizi per la cittadinanza;
  • Amministrazione e area giuridica: 169 esperti amministrativo giuridici (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali;
  • Process data analysis : 124 esperti analisti informatici (Codice FI/COE) con competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati. Definizione e realizzazione delle condizioni di interoperabilità per l’acquisizione e scambio di dati.



I requisiti

Sono accettate tutte le lauree, e andranno poi documentati ulteriori titoli accademici o professionali specialistici. Sono richiesti inoltre i consueti requisiti generali minimi per tutti i concorsi per la Pubblica amministrazione:

  • cittadinanza italiana o dei paesi UE o essere in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo o status di rifugiato
    maggiore età;
  • godimento dei diritti politici;
  • non avere riportato condanne penali.

Regioni e gli Enti interessati

Le assunzioni saranno effettuate in diversi livelli di amministrazioni, in particolare:

  • 107 posti nelle Amministrazioni delle 8 Regioni del Sud: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria , Sicilia, Sardegna;
  • 76 posti per le Province;
  • 35 posti per le 7 Città metropolitane;
  • 364 posti per i Comuni capoluogo;
  • 160 posti per i Comuni delle aree interne;
  • 155 posti per i Comuni con più di 50.000 abitanti;
  • 146 posti per i Comuni medi;
  • 943 per i Comuni più piccoli
  • 757 posti per le Aggregazioni di Comuni;
  • 57 posti presso altri Enti coinvolti nel processo di progettazione del PNRR.

Fino al 21 aprile, si possono inviare le domande esclusivamente in via telematica attraverso la piattaforma “Step-One 2019. Per l’accesso servono le credenziali Spid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *